Andreotti, assolto. No.

Citato da: Il Corriere della sera fa un regalo di compleanno ad Andreotti

Andreotti “…imputato per mafia e omicidio poi assolto in via definitiva…” (corriere.it,15 gennaio 2010)

Motivazione della sentenza di appello confermata dalla Cassazione ( pagina 211):
« Quindi la sentenza impugnata, al di là delle sue affermazioni teoriche, ha ravvisato la partecipazione nel reato associativo non nei termini riduttivi di una mera disponibilità, ma in quelli più ampi e giuridicamente significativi di una concreta collaborazione

La sentenza di appello stabilì che Andreotti aveva «commesso» il «reato di partecipazione all’associazione per delinquere» (Cosa Nostra),«concretamente ravvisabile fino alla primavera 1980»,reato però «estinto per prescrizione».

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: